dal nostro blog.

come-cambiare-fornitore-energia-gas-luce

Come si fa: Come si cambia il fornitore di luce e gas?

Come si cambia il fornitore di Energia Elettrica (Luce) e Gas?

Il cambio di contratto da un fornitore all’altro mette sempre un poco di ansia in tutti noi, ma nel mercato elettrico il processo funziona decisamente bene.

Quindi come si cambia?

Semplicissimo è sufficiente sottoscrivere un nuovo contratto con il nuovo fornitore e questo si occuperà di tutte le pratiche tecniche necessarie.

Il Processo di cambio fornitore nel mercato Elettrico e Gas

Il processo di cambio di fornitura è delegato in toto al nuovo fornitore infatti quando firmi un contratto di energia o gas, firmi diversi moduli, dalla privicy al recesso.

I passi necessari alla sottoscrizione di un nuovo contratto sono i seguenti:

  • firma della richiesta vincolante di fornitura di energia (in pratica quando firmi il contratto, chiedi ad un fornitore di accettarti)
  • il fornitore fatte le sue verifiche può accettare o meno la tua richiesta.
  • una volta accettata la richiesta dal nuovo fornitore questo si occuperà di
  • dare comunicazione di recesso al vecchio fornitore se il tuo vecchio contratto era nel mercato libero)
  • comunicherà al distributore di energia elettrica che da adesso in poi lui dovrà fatturare l’energia consumata dal tuo POD al nuovo fornitore e non più al vecchio
  • attendere l’ok dal distributore
  • iniziare a fatturare a te.

Tempi di cambio fornitore

per i clienti domestici e piccole utenze non domestiche, i tempi possono essere di 2 o 3 mesi, a seconda del mercato di provenienza: 2 mesi se il tuo contratto viene del mercato tutelato, 3 se viene dal mercato libero (dovuto alla comunicazione al vecchio fornitore).

Costi del cambio di fornitore di Luce e Gas

I costi per il cambio di fornitore sono ZERO, il cambio è e deve essere GRATIS. se ciò non accade contattaci!

Perché cambiare Fornitore di Luce e Gas

I motivi di cambio di fornitore possono essere diversi… sicuramente dovi valutare i costi della tua bolletta rispetto al mercato, per verificare il costo della tua bolletta elettrica puoi farlo qui.

Interventi Tecnici per il cambio di fornitore di Luce e Gas

Per il cambio di fornitore di energia elettrica e Gas, non necessario nessun intervento tecnico sugli impianti esistenti. Il cambio di fornitore di energia elettrica o gas, è equivalente al cambio di distributore di carburante per auto… non si cambia il bocchettone della macchina ogni volta che cambi distributore!

Così nell’energia elettrica o nel gas è la stessa cosa, stai cambiando chi ti convoglia l’energia, non l’impianto che te la porta!

 

Se hai bisogno di altre informazioni non esitare a contattarci saremo lieti di aiutarti

Spread the love

You may also like

bonus-energia-elettrica-disgio-economico-risparmiainbolletta

Bonus Energia: Tutte le spiegazioni

 Il bonus energia è uno sconto sulla bolletta elettrica e del gas per assicurare un risparmio sulla spesa per l’energia alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose.   BONUS ENERGIA: CHI NE HA DIRITTO Possono ottenere il bonus energia tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, […]

Spread the love
riduzione_costi_aziendali-energia-gas-telefono-informatica-risparmiainbolletta

Risparmia in Bolletta: il nuovo modo per far risparmiare la tua azienda e la tua casa

Spesso ci chiediamo come possiamo tagliare costi a casa o in azienda. Risparmia in Bolletta è il nuovo modo per far risparmiare la tua azienda e la tua casa. Grazie a Risparmia in bolletta avrai modo di risparmiare in diversi ambiti: Luce Gas Telefonia Informatica Ma come Risparmia in bolletta ci permette di risparmiare sulle […]

Spread the love

Risparmiare in energia – Ecobonus 2018

Finalmente sembra confermata la tanto attesa notizia, gli incentivi per la riqualificazione energetica dei nostri stabili sarà rinnovata per tutto il 2018. Ricordiamo qui i punti importanti che riguardano il nostro risparmio energetico. – Nella legge di bilancio del 2018 una detrazione del 50% fino a 96000 euro e’ confermata. – E’ prevista l’aliquota di […]

Spread the love

Rispondi