dal nostro blog.

mercato-libero-energia-gas-risparmia-in-bolletta

wikiEnergia: Che cos’è il mercato libero dell’energia e il gas?

Che cosa è il mercato libero dell’energia e il gas?

Il mercato libero dell’energia elettrica e del gas permette agli utenti di scegliere il proprio fornitore o il tipo di contratto e quando eventualmente cambiarli selezionando un’offerta che ritiene più interessante e conveniente.

Si tratta di una scelta volontaria, che non prevede alcun obbligo.

Al cliente finale che non esercita questa scelta o che è impossibilitato a farlo,saranno applicate le condizioni economiche e contrattuali regolate dall’Autorità.

Il mercato è tutelato e regolato dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico.

LA LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL’ENERGIA ELETTRICA

Il decreto Bersani Dl. n. 79 del 16 marzo 1999 sancisce  l’avvio del processo di creazione del mercato libero dell’energia. Tale decreto, che recepiva ufficialmente le indicazioni della direttiva comunitaria del 1996 volta alla creazione del Mercato Unico dell’energia in Europa, ha permesso una graduale liberalizzazione delle attività di produzione, importazione, esportazione, acquisto e vendita di energia elettrica.

Dal 1° Luglio 2007 la posizione dell’Italia al riguardo si è allineata al resto dell’Unione Europea, completando la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, a sostituzione del sistema di monopolio.

Da allora molteplici aziende, sia private che municipalizzate, producono energia in maniera autonoma o la acquistano da produttori e trasportatori, per poter erogare il servizio all’utente finale.

Il Mercato libero

La liberalizzazione riguarda la parte di vendita dell’energia e quindi riguarda la relazione tra “venditore” e cliente.

Tutta la parte tecnica del mercato (trasporto e distribuzione…) è soggetta ancora a monopolio data la complessità di ricreare strutture idonee: in pratica i tralicci di alta tensione e le linee che arrivano fino al contatore di casa, sono regolati e non liberi.

Quindi un venditore e un cliente possono contrattare sul prezzo dell’energia, che varierà perchè l’esercente può produrre energia per conto suo, comprarla in borsa o fare accordi con produttori o grossisti e fare un margine sulla vendita che ritiene corretto per essere competitivo.

I costi di trasporto, dispacciamento e distribuzione sono uguali per tutti (almeno per aree geografiche) e sono garantiti dall’Autorità per l’energia.

Il decreto Bersani inoltre sancisce una netta distinzione tra distribuzione e vendita, ossia un distributore non può operare nel mercato libero, il motivo è che il distributore è “esercente” del mercato di tutela.

In sostanza se non scegli di passare al mercato libero, rimani nel mercato “tutelato”. Tale mercato ha i prezzi imposti dall’Autorità per l’energia ed è gestito dai distributori.

Enel e la situazione di confusione

Il decreto Bersani ha imposto che distribuzione e vendita non potessero essere fatte dalla stessa azienda, ma da sempre enel era il distributore (ha il 70 % della distribuzione in Italia) e venditore essendo monopolista.

Inoltre nel decreto non era previsto che enel dovesse cambiare logo e dicitura, per questo enel divise l’impresa in enel distribuzione e enel energia, ma con lo stesso logo!

Quindi per i clienti era difficile capire che alcune proposte erano di enel energia (all’inizio molto più care del mercato di tutela) e anche capire se io ero cliente enel energia o enel distribuzione.

Adesso si è parzialmente riparato e il marchio enel fa riferimento al mercato libero mentre e-distribuzione è “la vecchia” enel… purtroppo la “e” di entrambi i loghi è ancora molto simile…

Operatori del mercato libero

I principali operatori del mercato libero sono

Enel 40.831 21,10%
Edison 11.793 6,10%
Eni 10.686 5,50%
Axpo Group 7.772 4,00%
Gala 6.655 3,40%
Hera 6.557 3,40%
E.On 6.222 3,20%
Metaenergia 6.197 3,20% 10°
Sorgenia 5.962 3,10%
A2A 4.662 2,40% 13°
Acea 4.459 2,30%
Iren 4.380 2,30% 19°
C.V.A. 4.315 2,20% 11°
Energetic Source 4.176 2,20% 12°
Duferco 4.074 2,10% 17°
Dolomiti Energia 3.739 1,90% 16°
Repower 3.593 1,90% 15°
SC Holding 3.222 1,70% 14°
Egea 3.072 1,60% 20°
Alperia 3.038 1,60%
Altri operatori 48.321 24,90%
TOTALE VENDITORI AL MERCATO LIBERO 193.725 100%

Fonte: Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico

Quanto costa passare al mercato libero?

Il passaggio la mercato libero non richiede nessun onere per il cliente sia domestico che no.

Devo fare interventi all’impianto elettrico per passare al mercato libero?

Il passaggio al mercato elettrico o del gas, non necessita di nessun intervento sugli impianti esistenti, cambi chi vende l’energia e non chi te la porta a casa!

 

 

Spread the love

You may also like

come-risparmiare-sulla-bolletta-del-gas

Come risparmiare sulla bolletta del GAS – How To

Come è possibile risparmiare sulla bolletta del GAS? Leggi l’articolo e scopri quanto potrebbe essere facile. Per risparmiare sulla bolletta del GAS hai due modi: pagare meno il GAS o ridurre i consumi. In entrambi i casi risparmiainbolletta può aiutarti, vediamo come.   Risparmiare sulla bolletta del GAS: Pagare meno il GAS Pagare meno il […]

Spread the love

Come evitare le truffe contratti energia e gas

Con tutti i vantaggi che ha apportato il mercato libero dell’energia non potevano non essere presenti alcune storture. Noi di Risparmio in bolletta vogliamo dare qualche consiglio per evitare le truffe contratti energia e gas. In caso qualcuno si presentasse a casa nostra per proporci un contratto di fornitura di energia elettrica e gas dobbiamo di […]

Spread the love
Come-risparmiare-sulla-bolletta-della-luce-risparmio-energia

Come risparmiare sulla bolletta della luce – How To

La tua bolletta della luce è troppo cara? Ecco alcuni semplici consigli su come risparmiare sulla bolletta della luce.   Elettrodomestici di classe energetica A++ Gli elettrodomestici sono la principale fonte di consumo di luce della casa, pertanto nel momento dell’acquisto, ricordati di tenere a mente quanto il tuo acquisto costerà sulla tua bolletta e […]

Spread the love

Rispondi